Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

I.C.S. Emilio Filippini - Cattolica

PRIMARIA 18/19: Bocciando s'impara

PRIMARIA 18/19: Bocciando s'impara

BOCCIANDO S'IMPARA

 

Insegnante referente: Matilde Imperatori

Destinatari: IIA, IIB, IIIA, IIIB, IIIC, IVA, IVB, VB, VC Repubblica -

IA, IIB, IIIB, IVB, IVB, VB Carpignola - IA, IIA, IIB, IIIA Torconca


Macroarea del PTOF: sfida della convivialità delle differenze.

Situazione-problema: sviluppo delle competenze sociali e civiche degli alunni, crescita della consapevolezza e dell’espressione culturale, sviluppo delle capacità psicomotorie, inclusione sociale (anche per gli alunni con problematiche fisiche, intellettive sensoriali), agevolazione del dialogo interculturale per l’integrazione della multi-etnicità, sviluppo delle competenze sociali e dei valori partecipativi per tutti i cittadini.

Compito di realtà: conoscenza dello sport delle bocce.

Le prime lezioni si svolgeranno nella palestra scolastica durante le ore curriculari e alla presenza dei docenti designati, supportati da staff tecnico qualificato che potrà essere anche un giocatore con esperienza della Federazione (per ottimizzare i supporti tecnici, il referente scolastico potrà essere lo stesso docente Scolastico, il quale attraverso un breve seminario potrà acquisire le necessarie competenze di base). Il primo incontro sarà di tipo informativo-conoscitivo (accoglienza) con lo scopo di conoscere gli alunni e interessarli alla pratica sportiva, in modo ludico e gioioso. L’incontro successivo (valutativa iniziale) servirà a valutare le diverse strategie di linguaggio e di approccio da sviluppare per coinvolgere tutti gli alunni e per infondere lo “spirito di squadra”, formando attraverso i docenti, gruppi omogenei con l’inserimento dei ragazzi problematiche intellettive, relazionali e sensoriali e fisiche. La valutazione in itinere delle attività permetterà di adeguare i mezzi e le strategie di insegnamento in base alle esigenze di ciascun partecipante. In questo modo si potrà applicare compiti motori sempre più complessi rendendoli efficaci nel continuo adattamento alle variabili percettive e rappresentative relative allo spazio, al tempo e al corpo con un apprendimento efficace, duraturo nel tempo e spendibile a livello sociale.

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013